Smaltimento Terre e Rocce da Scavo

Chi si occupa dello smaltimento di terre rocce da scavo?

Il servizio proposto da Smaltimento Roma, viene svolto nella Capitale e a Latina, offrendo la soluzione migliore a tutti i problemi relativi alla grande mole di materiali di scarto di vario tipo che, come sempre più spesso accade, possono causare difficoltà nella loro gestione, provocando inoltre gravi disagi sia all’ambiente che alle persone.

Terre e rocce da scavo: normativa

Smaltimento Terre e Rocce da ScavoIl discorso relativo allo smaltimento di terre e rocce da scavo è mutato nel tempo. Esso è infatti stato oggetto di discussione anche a livello europeo e ciò ha portato nel 2017 alla modifica della disciplina precedente, che si occupava di questo argomento, con un’altra più semplificata, il DPR n.120. 

Attraverso questo decreto si creano due possibilità di gestione, quella che si occupa di trattare le terre e le rocce da scavo come semplici rifiuti da smaltire e l’altra che li vede invece come possibili sottoprodotti, quindi un’ipotesi di recupero nei casi in cui questo naturalmente sia possibile, in base a diversi criteri dettati dalla normativa stessa.

Il regolamento in questione si concentra sulle terre e rocce da scavo che rispondono a diversi requisiti per essere catalogate: come sottoprodotti, semplici rifiuti e, infine, quelle che derivano dai siti bonificati.

Meritano un discorso a parte poi quelle che possono essere definite sottoprodotti, le quali vengono suddivise in base al fatto che siano state prodotte nei cantieri aventi dimensioni molto grandi, in quelli più piccoli e in quelli che pur rientrando nella prima categoria, non sono sottoposti né a VIA né a AIA.

Prima dell’entrata in vigore della nuova disciplina è bene ricordare che tra gli operatori e gli enti dell’ambito esistesse il timore di confondere le due categorie principali, ossia quella dei terreni potenzialmente contaminati che non potevano non essere destinati allo smaltimento e quella relativa alle terre riutilizzabili e sicuramente non contaminate.
Il rischio di compiere degli errori portava a mantenere delle posizioni particolarmente rigide sull’argomento, rifacendosi scrupolosamente alla disciplina dell’epoca.
Con l’ingresso della nuova regolamentazione invece c’è stata una tendenza alla semplificazione dell’argomento, a vantaggio degli enti e degli operatori coinvolti, che riescono a gestire meglio la materia.

Vedi Anche  Smaltimento Macerie Edili

Accertati i requisiti che permettono di iniziare il procedimento di riutilizzo dei terreni non contaminati, sarà quindi possibile evitare di smaltire questi tipi di prodotti a beneficio dell’ambiente e di tutto ciò che ne concerne. Purtroppo, rimangono comunque elevati i casi in cui non sia possibile recuperare le terre e le rocce da scavo e in questi casi non rimane altra scelta che intervenire con lo smaltimento.

Come avviene lo smaltimento di terre e rocce da scavo?

Il team di Roma e Latina, specializzato nello smaltimento di tutti i tipi di rifiuti, prenderà i provvedimenti utili alla totale eliminazione delle terre e rocce da scavo non compatibili con un procedimento diverso, come quello di recupero dei materiali coinvolti per riprodurre nuovi prodotti.
L’azienda di Smaltimento Roma è molto attenta alle problematiche riguardo l’ambiente e alla sua difesa, proprio per questo si occupa di svolgere la sua attività nel migliore dei modi, sempre al passo con il rispetto dell’ecosistema e della garanzia dei risultati.

Tenuto conto di tutte le peculiarità di cui è dotato il tipo di rifiuto in questione, il team provvederà alla sua gestione con le dovute precauzioni e attenendosi dettagliatamente alla disciplina DPR 120/2017, di cui abbiamo in precedenza parlato e che regola questo ambito.
Le quantità massime di terre e rocce da scavo ammesse al deposito permettono di gestire il problema in maniera più semplice ed efficace, senza andare incontro a ulteriori problematiche, soprattutto relative alla salvaguardia dell’ambiente.

Smaltimento Roma ha anche l’obiettivo di ottimizzare i tempi di gestione, compiendo tutte le operazioni di verifica prima di procedere a un eventuale smaltimento o recupero dei prodotti.
Il trasporto avviene attraverso mezzi propri dell’azienda, in modo celere e seguendo un iter conforme alla legge e dotato di tutte le autorizzazioni del caso.

Vedi Anche  Smaltimento e Recupero Metalli