Smaltimento Macerie Edili

Le macerie edili sono una tipologia di rifiuti che necessitano di uno smaltimento dedicato, stante il divieto assoluto di deposito all’interno del circuito dei rifiuti solidi urbani.

Materiale di risulta: significato

Con la dicitura macerie edili si intendono tutti gli scarti provenienti dalle lavorazioni murarie. Per la tipologia essi sono alcuni dei rifiuti più frequenti, prodotti non solamente dalle ditte edili ma anche da privati che operano in proprio lavori di manutenzione all’interno delle proprie abitazioni. La tipologia di rifiuti è composta di fatto da tutto quello che proviene dalle lavorazioni edili, intendendo in tale categoria calcinacci, scarti murari, ferro, cavi elettrici, residui di impianti elettrici.

L’eterogeneità dei materiali è di per sé un problema in più relativamente allo smaltimento. Giova ricordare in tale contesto che i rifiuti devono essere necessariamente smaltiti per categorie omogenee, ciò implica prima del conferimento in discarica che i rifiuti vengano trattati preventivamente in maniera opportuna da personale specializzato

Come procedere allo smaltimento materiale edile?

Smaltimento Macerie EdiliLa legislazione vigente impone che tutti i rifiuti siano smaltiti in discariche autorizzate. Qui i rifiuti vengono trattati allo scopo di recuperare quelli che possono essere inseriti nel circuito dell’industria che si occupa di riciclo, gli altri invece sono preventivamente ridotti a livello di volumetria e successivamente distrutti, seguendo procedimenti individuati dal legislatore, che hanno lo scopo di limitare al minimo l’impatto ambientale.

La normativa vigente in materia di rifiuti impone che tutti i passaggi, compreso quello del trasporto, siano certificati e tracciabili. Il rifiuto nelle intenzioni del legislatore non deve in nessun caso essere inserito nel normale circuito degli RSU (rifiuti solidi urbani), contravvenire a tali norme porta il rischio di pesanti sanzioni amministrative, e finanche a rischi sotto il profilo penale.

Vedi Anche  Smaltimento Guaina Bituminosa

Per questo motivo le macerie dopo essere state posizionati in un luogo sicuro all’interno del cantiere di lavoro, devono essere caricate e trasportate in discarica, a volte in caso di rifiuti cementizi a “grana fina” l’operazione di conservazione va effettuata solo dopo aver coperto le macerie con un telone, questo allo scopo di evitare eventuale dispersione dettata dagli agenti atmosferici.

Da sottolineare anche come durante la fase del trasporto il rifiuto, in questo caso le macerie edili, debba seguire un iter definito. I mezzi che si occupano del conferimento in discarica devono essere preventivamente autorizzati, il trasportatore (che quasi sempre coincide con la ditta che si occupa dello smaltimento) deve redigere un apposito modello di trasporto, esso conosciuto come Formulario Rifiuti (FIR) deve essere vidimato all’ingresso della discarica e contenere tutti gli estremi (peso, tipologia, codice CER) del rifiuto. Solamente il possesso del Formulario debitamente compilato e attestante la ricezione in discarica del carico di rifiuti, solleva la committenza dal reato di smaltimento non autorizzato.

Discarica materiale edile a Roma e provincia

Nella capitale da molti ani è attiva un’impresa che si occupa dello smaltimento di tutte le tipologie di rifiuti, compresi quelli provenienti dalla lavorazione edili. L’impresa che corrisponde al nome di Smaltimento.roma.it possiede tutte le autorizzazioni necessarie, non solamente per trattare i rifiuti ma anche per il trasporto e la successiva lavorazione. Il personale di Smaltimento.roma.it non avrà problemi ad intervenire all’interno delle mura cittadine e fuori dal contesto urbano.

L’azienda che è registrata all’albo gestori rifiuti rilascerà al termine dell’intervento il prescritto formulario rifiuti, esso debitamente compilato sarà la prova che il rifiuto è stato smaltito secondo la normativa vigente. L’impresa è presente sulla grande rete con un sito dedicato, su di esso raggiungibile all’indirizzo internet www. Smaltimento.roma.it è possibile reperire ulteriori informazioni sul mondo dello smaltimento, è inoltre possibile concordare un’appuntamento gratuito allo scopo di avere una consulenza personalizzato, in tale caso al termine dell’intervento e solo dopo l’analisi delle criticità relativamente allo smaltimento del rifiuto, sarà rilasciato un preventivo di spesa.

Vedi Anche  Smaltimento Batterie Auto