Smaltimento e Recupero Metalli

Smaltimento e Recupero MetalliIl recupero di metalli è un procedimento fondamentale per tutelare la salubrità dell’ambiente e per mantenere in vita l’intera industria. La maggior parte dei materiali ferrosi vengono ottenuti dall’industria meccanica, sotto forma di residui di tagli, polvere ferrosa e scarti di produzione di ogni tipo da parte delle varie industrie. Oltre a questi metodi, si ottengono grandi quantità di metalli da attività che rottamano auto, da quelle che demoliscono impianti e strutture metalliche e in dimensione maggiore dalle varie isole ecologiche sparse sul territorio italiano.

Le società che si occupano del recupero di metalli, raccolgono tutto il materiale che gli viene consegnato in un grande deposito, dopodiché iniziano le varie operazioni una dopo l’altra. Infatti il passaggio successivo sarà la selezione, la divisione in base alla tipologia del materiale interessato, il raggruppamento in modo tale da creare carichi omogenei e, nel caso in cui fosse necessario, la riduzione del volume del carico per poter rendere i passaggi successivi più semplici.

Da dove arrivano i metalli?

Dalle aziende come le grandi imprese edili, le autoriparazioni, le officine meccaniche di piccole e grandi dimensioni, le autodemolizioni e tutte quelle che riguardano la lavorazione e la produzione di materiali del genere. Le società che recuperano metalli, li trasportano presso l’azienda finale, dove sarà prontamente trattato, tramite autocarri di diverse dimensioni, in base al peso e alla quantità di materiale che si deve lavorare.

Dopo averlo accumulato e stoccato nella propria sede, suddividendolo per tipologia di sostanza, si inizia con la trasformazione che porterà i vari metalli a nuova vita, reintroducendoli sul mercato. Quindi prestando attenzione alla salubrità dell’ambiente e dunque limitando in grande scala l’inquinamento, i materiali in questione saranno trattati e lavorati per poter essere riutilizzati in altre forme, in modo tale da ritornare ad essere materie prime con un costo molto basso.

Vedi Anche  Smaltimento Batterie Litio

Che cosa si può portare al centro riciclo metalli?

È possibile portare nei centri per il riciclo dei metalli diversi tipi di materiali, ottenendo un guadagno istantaneo, infatti diversi prodotti permettono di ricevere denaro portandoli presso questi centri, spesso nemmeno lo si sa e determinati materiali finiscono irrimediabilmente nella comune spazzatura. Molti metalli vengono buttati non sapendo che invece possono rivelarsi una vera e propria entrata economica da non sottovalutare, come ad esempio le lattine delle bibite in alluminio, uno dei pochi materiali che può essere riciclato infinitamente. La stessa cosa vale per i cavi elettrici che contengono rame, i rottami di ferro ottenuti da varie lavorazioni durante le ristrutturazioni ad esempio, oppure gli scarti ottenuti dalle operazioni di saldatura.

Come funziona lo smaltimento dei metalli?

Una volta recuperati i metalli e i materiali ferrosi vari ed averli stoccati, il passo successivo sarà quello di reintrodurli sul mercato e donargli una nuova vita. I rottami ottenuti dalle varie aziende e gli altri materiali, dopo essere stati lavorati e raggruppati a seconda il tipo, si possono riutilizzare. In questo modo si rispetterà l’ambiente, riducendo quasi completamente l’inquinamento e portando un netto risparmio economico a tutte quelle ditte che utilizzano il riciclo. I materiali che vengono raccolti e recuperati molto spesso sono scarti di industrie, come resti di lavorazioni e similari, quindi prima di poterli riutilizzare bisogna trattarli correttamente in modo tale da riportarli al loro stato iniziale.

Il processo di riciclaggio risulta più complicato in base al materiale ferroso o metallico da lavorare, infatti ogni tipologia deve essere trattati in maniera diversa, così da poter essere lavorata, riciclata oppure eliminata in modo definitivo. In questo esatto momento del riciclaggio è possibile riportare il materiale lavorato al suo stato iniziale, quindi nettamente differente dallo scarti di lavorazione ottenuto dall’industria. Il recupero permette di ricollocare nel mercato determinati materiali. In questo modo è possibile ottenere un ingente risparmio sull’acquisto di materiali nuovi e un impatto ambientale che cala drasticamente.

Vedi Anche  Riciclo Carta